La Ripetizione È La Chiave

Questo è lo stesso esercizio che abbiamo fatto ieri. Questa volta cerca di concentrarti sul sentirti più a tuo agio durante le trattenute. Un maggiore rilassamento è la chiave per trattenere il fiato più facilmente e più a lungo.

Lavoreremo sulla gestione della sensazione di disagio alla fine delle trattenute, ma fidati, se padroneggi il rilassamento e ritardi la prima contrazione, 3 minuti ti sembreranno una passeggiata. Se non lo fai, dovrai sopportare il disagio per la maggior parte della trattenuta e sarà controproducente.

OBIETTIVO DEL GIORNO : Raggiungere un rilassamento più profondo e sentirsi più a proprio agio rispetto a ieri.

SOTTOTITOLI: Il video è in inglese però puoi attivare i sottotitoli in Italiano dalle impostazioni in basso a destra. Inoltre trovi un riassunto in italiano subito sotto!

Riepilogo Dell’esercizio

4 trattenute totali fino alla prima contrazione

  • 2 minuti di relax
  • 1° trattenuta fino alla 1° contrazione o, se non riesci a raggiungere la 1° contrazione, trattieni finché riesci
  • 2 minuti di relax
  • 2° trattenuta fino alla 1° contrazione o, se non riesci a raggiungere la 1° contrazione, trattieni finché riesci
  • 2 minuti di rilassamento
  • 3° trattenuta fino alla 1° contrazione o, se non riesci a raggiungere la 1° contrazione, trattieni finché riesci
  • 2 minuti di relax
  • 4° e ultima trattenuta fino alla 1° contrazione o, se non riesci a raggiungere la 1° contrazione, trattieni finché riesci

Sentiti libero di mettere un po’ di musica rilassante se ti aiuta. Il silenzio può essere meglio per alcune persone. Sperimenta un po’ durante il corso e vedi cosa funziona meglio per te.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *